Trump, D o e i proiettili nell’arena americana

La vita si rivela nella morte, nell’assenza di morte. E, in essa, si rivela la presenza di D o e il suo dono. Questo in America, dove l’uomo crede nella forza del Signore più che altrove, a compensare un’ambizione senza limiti di sorta. Le immagini iconiche di Donald Trump sono state molto analizzate, a ragione. … Leggi tutta l’opinione

Se alla toga imponi la crocetta

Ogni lettera dell’alfabeto ebraico è molto più di un segno. E quella lettera che indica la giustizia rimanda al Nord, il Settentrione, identificato come luogo delle sfide. Sono connessioni da prendere con filosofia, senza pretese di scientificità. Ma Carlo Nordio, Ministro della Giustizia, si trova a gestire una contesa che dura da decenni. E’ dai … Leggi tutta l’opinione

Non è la Merz, ma il Sauerland

La nomina di un docente presso la prestigiosa Pontificia Università Gregoriana alla guida della Commissione sull’Ia porta alla mente qualcosa di tecnologico, di futuribile e di astratto che più non si potrebbe. Ma a noi interessa restare nello spazio antistante il palazzo della prestigiosa istituzione accademica. E’ la Piazza della Pilotta a Roma, che deve … Leggi tutta l’opinione

La capra espiatoria

Circa 20 anni fa, sugli scaffali delle librerie italiane, compresa la celebre Feltrinelli di largo Argentina, una distesa di copertine color carta da zucchero introdusse il tempo che abbiamo attraversato, appunto, lungo un ventennio. Il giurista Guido Rossi, con raro acume, spiegò che il problema – a distanza di qualche anno rivelatosi irrisolvibile (perchè questo … Leggi tutta l’opinione

Se la porta non si chiude

Francesco aveva suggerito di “mettere un piede nella porta di un Paese che si sta chiudendo” riferendosi alla Cina. Aveva intuito che il mondo stava cambiando, che quella disturbante relazione, voluta da Kennedy nel famigerato viaggio a Roma del 1963, era finita. E allora, qualche anno fa, il Papa ha inaugurato la stagione della porte socchiuse. Sia chiaro che … Leggi tutta l’opinione

Appuntamenti con la storia

Tante crisi hanno dato nome ad un’epoca, a un modello di società, quella del rischio (Urlich Beck). Sembra che questo fenomeno abbia ridotto gli intervalli, dopo la pandemia e l’Ucraina. Ora siamo al capitolo finale, perchè Israele non è solo ebraismo, ma è la calamita che attrae chi cerca la salvezza, indipendentemente dalla forma che … Leggi tutta l’opinione